0

ECOLOGIA??? PANNOLINI LAVABILI SÌ…O PANNOLINI LAVABILI NO???

Argomento caldo….pannolini lavabili sì….pannolini lavabili no!!!

Quanti futuri e neo genitori si sono trovati davanti a questo dilemma???? E quanti hanno avuto il “coraggio” di affrontarlo con tentativi???

Questo argomento caldo proprio non può mancare in un BioBlog!!! No, no non può proprio mancare!!! Ed eccomi qui a raccontare qualcosa!!!

I pannolini lavabili hanno numerosi vantaggi:

Per produrre i pannolini usa e getta (qualsiasi marca e tipologia di quelli commerciali) abbiamo: consumo elevatissimo di cellulosa (circa 10 grandi alberi per ogni bimbo!!!), consumo di acqua, energia, utilizzo di agenti chimici sbiancanti e materie plastiche non fanno altro che sprecare risorse idriche ed energetiche e creare larghissimo inquinamento!!! Il loro tempo di decomposizione va dai 200 ai 500 anni e sono presenti nelle discariche con un bel 20% di rifiuti contenenti feci e urine!!! La variabilità tra i 200 e i 500 anni di decomposizione la fanno proprio le abitudini casalinghe, perché chiudendo i pannolini in sacchetti di plastica si creano ambienti privi di ossigeno che aumento il tempo di degradazione!!! Senza considerare le tante sostanze nocive che vengono riversate nell’ambiente per esempio: sodium polyacrilate, tributyl-stagno (TBT), diossina, xylene, ethylbenzene, styrene, isopropylene.

Si preserva il culetto da fastidiose irritazioni dovute a secchezza perché il sodium polyacrilate è una sostanza che da sì l’effetto culetto asciutto, ma impoverisce anche la pelle del manto idrolipidico che la protegge, esponendo il bebé a frequenti dermatiti e/o arrossamenti!!! La traspirabilità cutanea, inoltre, è praticamente azzerata ecco perché i bimbi soggetti a dermatite da pannolino è come se non migliorassero mai: praticamente la pelle non respira!!!

Ma il pannolino lavabile è enorme!?! E le gambine sono tutte divaricate!?! Questo non è un “difetto” ma un ulteriore pregio perché in questo modo è garantita il corretto sviluppo delle anche!!! E…ancora…aiuta il bambino a controllare prima gli sfinteri e a non aver più bisogno del pannolino!!! Questo succede perché la sensazione di umido, il fagottone che si portano dietro, inevitabilmente li infastidisce e i cuccioli, da bravi furbetti piccoli di essere umano, realizzano che prima imparano a trattenere, prima verranno liberati da quel coso scomodo e ingombrante!!!

Spero davvero di aver chiarito un po’ le idee a qualcuno e che soprattutto l’articoletto sia risultato interessante e non noioso e nozionistico!!! Lo spero davvero…

Per chi vuole saperne di più…beh, può contattarmi!!! Buonissima serata a tuttiiiii!!!!

Salviamocilapelle di Maria Maddalena Balletti | Tel: 3920778301 | P.IVA: 03884761200 accedi | Privacy Policy